Il progetto

La gallina di Polverara rischia di diventare una razza-reliquia: gli allevatori stanno andando via via incontro a vari problemi, tra cui la perdita di alcune caratteristiche di razza e della taglia.

Inoltre, essendo meno produttiva degli ibridi commerciali più comuni, la razza è venuta meno in molti pollai famigliari.

La selezione è resa anche più difficile dalla difficoltà di far nascere un numero elevato di capi da portare a maturità prima di scegliere i futuri riproduttori.

Questo progetto permetterà di trovare nuovi allevatori e nuovi spazi vitali per questa razza, diffondendola maggiormente sul territorio e permettendo anche di far nascere un numero molto elevato di soggetti. Tra questi sarà più facile operare una selezione accurata per individuare anno dopo anno soggetti sempre più grandi, forti e con le giuste caratteristiche di razza da usare come riproduttori. Gli allevatori aderenti riceveranno aiuti che permetteranno loro di portare ad accrescimento un numero maggiore di soggetti, verranno seguiti dal punto di vista veterinario e formati sulle tecniche di allevamento e selezione. Inoltre ai polli verrà garantita una qualità di vita superiore, con ampi spazi e senza rischi di reclusione.

Grazie allo sforzo delle persone coinvolte in questo progetto la razza Polverara avrà una nuova e certamente forte spinta per attraversare il nuovo secolo che si apre davanti a noi.